ECommerce, in Italia vale 23,6 miliardi di euro

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Vola altissimo l’eCommerce nel nostro Paese. Lo afferma lo scenario del mercato del commercio elettronico presentato dall’Osservatorio eCommerce B2c promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano e da Netcomm. Andando più nel dettaglio, e valutando il peso del comparto, il valore degli acquisti online da parte dei consumatori italiani raggiunge nel 2017 i 23,6 miliardi di euro, con un incremento del 17% rispetto al 2016. Nel 2017, gli acquisti online di Prodotti (pari a 12,2 miliardi) crescono del 28% e superano per la prima volta quelli di Servizi (+7%, 11,4 miliardi). Il Turismo è il primo settore per giro d’affari (9,2 miliardi, +7%), poi vengono Informatica ed elettronica di Consumo (4 miliardi, +28%), e Abbigliamento (2,5 miliardi, +28%). Non manca anche qualche sorpresa: numeri in salita per due settori emergenti,  Arredamento e home living e Food&Grocery che insieme valgono quasi 1,8 miliardi di euro.

I fattori clou del 2017

“Nel 2017 l’eCommerce mondiale è stato caratterizzato da diversi fatti particolarmente significativi. Tra questi ricordiamo le alleanze stipulate da alcuni grandi merchant eCommerce e operatori di differente natura (per sviluppare congiuntamente tecnologie o per espandersi commercialmente), l’affermazione di alcuni trend tecnologici (in primis assistenza vocale e chatbot) e la consacrazione delle principali ricorrenze eCommerce (Single Day, Black Friday e Cyber Monday). D’altro canto il 2017 è stato anche l’anno degli accesi dibattiti sugli effetti dell’online sul commercio tradizionale. Il successo di alcune iniziative eCommerce ha messo infatti a dura prova, in mercati più maturi dell’Italia, la sopravvivenza di alcune insegne della grande distribuzione tradizionale, tra cui quelle incapaci di progettare efficaci soluzioni ibride online-offline” spiega Alessandro Perego, Direttore Scientifico degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano.

Acquisti da smartphone, una crescita esponenziale

C’è un altro dato particolarmente significativo nella ricerca relativa al 2017. Un terzo degli acquisti eCommerce, a valore, è stato infatti concluso attraverso smartphone o tablet. In 5 anni è quintuplicata l’incidenza di questi device: nel 2013 la somma di tablet e smartphone valeva infatti solo il 6%. Ancora più significativa la crescita dello smartphone: il suo “peso” è passato infatti dal 4% nel 2013 al 25% nel 2017. In valore assoluto, gli acquisti eCommerce da smartphone superano, nel 2017, i 5,8 miliardi di euro, con una crescita del +65% rispetto al 2016. Il tasso di penetrazione dello smartphone sul totale delle transazioni di eCommerce tocca addirittura il 30% nella maggior parte dei settori di prodotto (Editoria, Abbigliamento, Informatica ed elettronica, Food&Grocery) ed è pari al 15% nel Turismo e al 5% nelle Assicurazioni.